Facebook Facebook Like Twitter
SONO LE di

Classifica Performance, premiate 150 società

26 Gennaio 2024

 

Contributi per 720 mila euro ai club italiani sulla base dei risultati ottenuti nel 2023. Primo posto per la Studentesca Milardi Rieti, ecco l’elenco completo. Il presidente Mei: “Riconosciuto il merito”

 

CLASSIFICA PERFORMANCE 2023

Un totale di 720 mila euro di contributi, destinati alle 150 società che si sono maggiormente distinte nell’ultima stagione sportiva. È stata pubblicata sul sito federale la Classifica Performance 2023, il sistema introdotto dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera per premiare il merito e l’impegno dei club di tutta Italia, e che dal 2022 costituisce uno degli interventi principali a sostegno delle realtà che operano sul territorio. La classifica è il frutto di diversi fattori tra cui i punteggi tabellari ottenuti dagli atleti nel corso dell’anno, i piazzamenti nei campionati italiani e nei campionati di società, le maglie azzurre, la qualifica dei tecnici.

È inoltre prevista una ‘eredità’ del 50% rispetto al punteggio dell’anno precedente, un tesoretto che consente di valorizzare la continuità dei risultati ottenuti sia a titolo individuale che di squadra.

 

La Classifica Performance 2023 vede al primo posto l’Atletica Studentesca Rieti Andrea Milardi. Seconda piazza per la Bracco Milano, terza posizione per l’Atletica Vicentina. In base al piazzamento, o alla fascia, ogni società riceverà un contributo di diversa entità: 40mila euro alla prima, 30mila alla seconda, 25mila alla terza, e così via, fino alle società dalla 100esima alla 150esima posizione alle quali saranno erogati 1400 euro.

 

Lo schema completo si può consultare QUI.

“Anche per questa stagione siamo fieri di contribuire in maniera così importante all’attività delle società italiane - le parole del presidente FIDAL Stefano Mei -. Il nostro intento è sempre stato quello di riconoscere e premiare il merito, nella consapevolezza che senza il lavoro delle società di base, dei loro dirigenti, dei tecnici e di ogni altra figura coinvolta, sarebbe impossibile raggiungere i risultati che la nostra Nazionale ha ottenuto nelle ultime stagioni.

 

Questo intervento di sostegno si inserisce in un piano più ampio e complessivo che tutela e favorisce il movimento e chi lo anima ogni giorno”.

 

Eventuali correzioni possono essere segnalate entro venerdì 2 febbraio all’indirizzo classifiche@fidal.it

:

- La classifica performance 2023

 

- Gli interventi a sostegno delle società