Facebook Facebook Like Twitter
SONO LE di

Mezza del Mugello 12/05/2024

Michele Rossi e Mihaela Robu si aggiudicano la quinta edizione della Mezza del Mugello di San Piero: ecco come è andata

 

Quando nonostante le concomitanze sono oltre 300 i partecipanti che si sono presentati al via a San Piero a Sieve per la quinta edizione della Mezza del Mugello, significa che la manifestazione è ormai diventata un “must” nel calendario podistico toscano e non solo.

 

Dire che l’evento mugellano è stato un grande successo non sono parole di circostanza, ma la realtà, vissuta anche attraverso il sincero entusiasmo di tanti che hanno assistito alla prova soprattutto nelle sue battute finali, con Piazza Colonna assiepata di gente.

 

Vittoria finale per Michele Rossi (Atl.Castello Firenze) che ha fatto la differenza poco dopo la metà gara per staccare il marocchino Hicham Midar (Pol.Ellera) e andare a vincere in 1h12’32”.

 

Il maghrebino alla fine ha accusato un ritardo di 1’59” mentre terzo ha chiuso Luigi Vignolo (Gs Valdelsa Runners) a 5’16”. Fuori dal podio Alessandro Dommi (Nrt Firenze) a 7’46” e Tommaso Matteuzzi (Le Torri Podismo) a 7’49”.

 

La rumena Mihaela Robu è la vincitrice femminile, con il tempo di 1h26’41” precedendo di 2’48” Elisa Parrini (Pol.Ellera) e di 10’44” Tiziana Buscaroli. Tante le presenze anche alla Corrimugello, non competitiva di 11 km dove i migliori tempi sono stati appannaggio di Simone Parrini in 47 minuti netti e di Mariangela Donnaloia (Polisport Ciclo Club Fasano) in 54’45”.

 

La sfida primaverile nel territorio del Mugello si è confermata uno degli eventi più amati dal podismo toscano, per lo staff coordinato da Antonio Lista è stato l’ennesimo successo, condiviso con i Comuni di Borgo San Lorenzo e Scarperia e San Piero, che hanno accolto il passaggio dei corridori, ma anche l’Aics che ha fatto della gara uno degli appuntamenti centrali della sua stagione. Grazie anche al Comitato Regionale Toscana del Coni, ai Vigili Urbani dei due comuni teatro della gara, a Piero Giacomelli che con la sua organizzazione ha curato il servizio fotografico e ai tanti sponsor che non hanno fatto mancare il loro sostegno.

La gara quest’anno aveva anche un forte significato sociale, essendo schierata contro la violenza sulle donne, con il messaggio che ha risuonato nel corso di tutta la mattinata. Appuntamento al prossimo anno per una manifestazione che continua la sua crescita.