Facebook Facebook Like Twitter
SONO LE di

Prato Half Marathon

Burundi protagonista nella 34ma edizione della Mezza Maratona di Prato: vincono Lin Ndayifukamye e Cavaline Nahimana

 

Una festa dello sport a Prato, sia per chi correva o camminava, ma anche per i tanti che hanno applaudito lungo il percorso i podisti. Un successo di numeri con oltre 4000 presenze nella due giorni della manifestazione e soprattutto una bella coreografia davanti al Castello dell'Imperatore con tanti partecipanti provenienti da tutta la Toscana e numerosi turisti che hanno voluto correre la 34° Prato Half Marathon Maratonina Città di Prato. Una domenica con un bel sole caldo e davvero tanta partecipazione grazie a chi ha corso con l'amico a quattro zampe, i camminatori insieme a Milena Megli e per la Stracittadina. Il via è stato dato dal Questore di Prato Dr. Pasquale Antonio De Lorenzo e prima della partenza è stato ricordato Gio (Giovanni Iannelli) con un grosso applauso e il numero 1522 contro la violenza sulle donne. I primi a partire sono stati i Maratonabili che hanno entusiasmato viale Piave e poi a seguire è stata un’onda con la partenza dei competitivi (oltre 1000) e di tutte le manifestazioni correlate. Una festa che ha contagiato tutti e che ha visto come vetrina la coreografia del Castello dell'Imperatore e di Piazza delle Carceri. Al traguardo è stato Lin Ndayifukamye (Atletica Castello) in 1h05'37" a vincere davanti e Leonce Bukuru (Atletica Cosenza K42) 1h08'32" e terzo Girma Castelli (Orecchiella Garfagnana) 1h10'07".

 

Al femminile conquista il podio più alto Cavaline Nahimana in 1h14'21" davanti a Emily Chepkenoi 1h17'37" e terza Alice Tambini (Circolo Minerva) 1h25'11" premiati dal Vice Sindaco Simone Faggi. A vincere il 23° Trofeo Cna memorial Daniele Biffoni per i migliori pratesi Fabio Marinelli (Podistica Medicea) e Simona Innocenti (Atletica Prato) premiati dal presidente di Cna Leandro Vannucci e dal Sindaco Matteo Biffoni appena arrivato al traguardo con il tempo di 2h08’20” ore. Il Trofeo Coni Memorial Stefano Balestri è stato assegnato all’Avis e lo ha consegnato la famiglia Balestri insieme al delegato del Coni di Prato Massimo Taiti. Per le società il 9° Trofeo Carrozzeria Mg Memorial Alberto Guidoreni è stato assegnato alla Podistica Pratese ed è stato consegnato dalla moglie Francesca e dai figli mentre il 47° Trofeo Romano Borselli è stato assegnato alla Podistica 29 Martiri mentre il 34° Trofeo Daddi Mario ha visto protagonista la Podistica Medicea; a seguire Mezzana Le Lumache, Montecatini Marathon, Risubbiani, Misericordia Aglianese, Ets Regalami un Sorriso e Maratonabili.

La manifestazione valida anche come campionato toscano di mezza maratona ha consegnato ai vincitori le maglie per ogni categoria e sono state premiate le società Fidal con più partecipanti dove al femminile ha dominato l’ Orecchiella Garfagnana mentre al maschile è stata premiata l’Atletica Prato. Il 1° Trofeo Oratorio S. Anna è andato al più giovane vincitore del campionato toscano e precisamente per la categoria Juniores a Romeo Biancalani (Toscana Atletica Jolly) consegnato dai ragazzi dell’Oratorio S. Anna. La 5° Coppa Emanuele Bartolini è stata assegnata all’atleta proveniente da più lontano e quarto assoluto lo svedese Klas Johansson mentre la 5° Coppa Avis Prato è andata alla società di Grosseto Truck & Field Master Gross . Per la Fido Running ha vinto Poldo in coppia con Massimo davanti a Love e Turbo. Sul percorso tanta gente e la musica che ha dato il ritmo ai podisti come i pace maker con le vele e soprattutto un bel legame con la città. Il servizio sanitario è stato a cura della Misericordia di Prato, il servizio fotografico a cura della onlus Regalami Un Sorriso che ha messo in strada anche tutti i pace maker che davano il tempo alla corsa. L'applauso più grande per Mila Carmagnini SF70 della 29 Martiri che ha chiuso la gara conquistando la maglia di campionessa toscana Oro.

 

I RISULTATI       14/04/2024