Le gare Nazionali in Calabria: CURINGA 05/08 Sei Ore per le Vie di Curinga ULTRAMARATONA Curinga (CZ)---- MOTTA SAN GIOVANNI (RC) 06/08 B IX Trofeo Francesco Verduci km 10 (americana ad eliminazione) ----MILETO (VV) 12/08 SESTA EDIZIONE La Normanna km 10 ---- Lagonegro (PZ 13/08 B XXIX Coppa Avis km 10 U/km 6 D STRADA) ---- -- Stefano Baldini dice: Uno degli effetti della corsa è l’aumento del desiderio sessuale, si fa l’amore di più e meglio, anche perché il sesso è anche una componente fisica e con la corsa questo si sviluppa... Visitate i nostri archivi centinaia di gare e migliaia di foto dal 204 ad oggi a vostra disposizione .****Nel rullo tutte le gare Nazionali mese per mese.Posizionate il mouse sopra e il rullo si fermerà.

 


APERTE ISCRIZIONI :ISCRIZIONI E REGOLAMENTO

Tutte le edizioni della Normanna foto video montepremi

LE GARE NAZIONALI DI LUGLIO 2017. IN FONDO AL RULLO LE GARE IN CALABRIA LUGLIO  18/07 N XLII Gran Premio Estivo Mezzofondo 2^ giornata OUTDOOR Trento (TN)  20-23/07 I CAMPIONATI EUROPEI JUNIORES su PISTA OUTDOOR Grosseto (GR) 21/07 N XVI Salto con l'Asta in Piazza a Silandro PIAZZA e altri ambiti Silandro (BZ)  22/07 N XXXVIII Trofeo Giovanni Moramarco OUTDOOR Matera (MT)  22/07 I II Sprint Meeting Merano OUTDOOR Merano (BZ) 22/07 B XVIII Stralivigno km 21 TRAIL Livigno (SO) 23/07 B IV Giro della Piana del Cansiglio km 30,2 MONTAGNA Piana Del Cansiglio TV 23/07 B XVIII S.Giacomo/Altissimo km 5 MONTAGNA San Giacomo Di Bretonico TN 23/07 B LXVI Corsa Tavagnasco - S.M. Maddalena ai Piani km 4,475 MONTAGNA Tavagnasco (TO)  23-29/07 I FESTIVAL OLIMPICO DELLA GIOVENTU' EUROPEA OUTDOOR Gyor  25/07 N XLII Gran Premio Estivo Mezzofondo 3^ giornata OUTDOOR Trento (TN)  26/07 G XCII Giro Podistico di Castelbuono km 11,340 U/km 5,670 D STRADA Castelbuono (PA)  27/07 06/08 I CAMPIONATI EUROPEI MASTER su PISTA OUTDOOR Aarus  29/07 B XXII Attraverso le Mura km 10,2 - km 6,2 STRADA Massa (MS)  29/07 N Ascoli Meeting 2017 OUTDOOR Ascoli Piceno (AP)  30/07 B XII Trofeo delle Due Torri km 12,200 STRADA Torre Santa Sabina BR  30/07 I I Meeting Sestriere Gara internazionale ad invito OUTDOOR Sestriere (TO) 30/07 I CAMPIONATI MONDIALI DI CORSA IN MONTAGNA (salita e discesa) MONTAGNA Premana (LC) ------------------------------------------------------------------------------------------------------------ CALABRIA LUGLIO  23/07 R 2^ Corrivibomarina - 10^ prova CdS Reg Master su strada STRADA Vibo Marina VV  30/07 R 4^ Straciromarina - Memorial A.Terminelli - 11^ prova CdS Reg Master su strada STRADA Cirò Marina (KR)

compleanno/birthdays

cumpleanos/anniversaires 

geburtstage                                               

Santi del giorno


Segnala questo sito Introduci la E-mail del destinatario

Ora esatta e fuso orario in tutti i paesi del Mondo calocola qui

Europei U23, Crippa: ''In volata per il mio sogno''

Nuovo record italiano nei 5 mila metri indoor: lo ha stabilito Yeman Crippa a Birmingham con il tempo di 13:23.99, nella gara che ha visto assoluto protagonista il fuoriclasse britannico Mo Farah, che ha realizzato il primato europeo in 13:09.16, al termine di una corsa incerta fino alla fine, nella quale è stato registrato anche il crono asiatico sulla distanza. Crippa ha nettamente abbassato il limite nazionale detenuto da quasi trentacinque anni da Venanzio Ortis, che corse in 13:39.43 a Milano il 10 marzo 1982. Magnifica gara, con Crippa nelle posizioni di coda nella prima parte di gara, ma bravo a risalire posizioni fino a centrare un ottimo quinto posto

Per il ventenne mezzofondista trentino delle Fiamme Oro è il terzo titolo europeo della carriera, dopo quelli vinti nella corsa campestre tra gli under 20, ma il primo su pista ottenuto in maniera spettacolare: all’inizio del rettilineo finale si trova in quinta posizione e poi lancia una progressione irresistibile per gli avversari.. Farah si è imposto in 13:09.16, nuovo limite continentale che migliora il 13:11.13 del francese Tahri, non essendo mai stato ratificato il 13:10.60 che proprio Farah ottenne sulla stessa pista di Birmingham esattamente sei anni fa. A tenere in bilico il successo del britannico, fino alla fine, l'ex-kenyano Albert Rop che ha ottenuto il record asiatico in nome del Bahrain in 13:09.43.

 

Risultati/Result

Per conoscere la vostra posizione societaria cliccare sulla  Regione

Siamo forti maratoneti perchè siamo il piede dell’Italia

Created By MiletoMarathon

Grosseto 2017: tutti i numeri degli Europei 15 Luglio 2017

1159 atleti, 47 nazioni, 44 titoli in palio, 94 azzurrini, 2 impianti, 4 giornate di gare. Cifre e curiosità dai Campionati Europei U20 di Grosseto in scena allo stadio Zecchini dal 20 al 23 luglio.

1159 – Gli atleti attesi a Grosseto. Più 495 fra dirigenti, allenatori e staff (ovvero medici, fisioterapisti, team leader e tutte le altre figure necessarie ai servizi alle squadre). Il totale? 1654 accreditati distribuiti in 16 strutture alberghiere del territorio. Se sommiamo i familiari, gli amici e i tifosi, si arriva facilmente a raddoppiare la cifra di persone che arriveranno in Maremma per gli Europei.

47 – Le nazioni rappresentate. Tante, quasi tutte quelle del continente, a riprova dell’universalità dell’Atletica Leggera – non per niente la Regina delle Olimpiadi – e del grande richiamo della manifestazione.

94 – È l’onda azzurra, è la Nazionale più attesa. È la Squadra Italiana. Mai così consistente nella storia dei Campionati Europei under 20, è anche la più numerosa del Campionato. Più della Germania, che porta 85 atleti, della Francia (i ‘cugini’ transalpini sono 64), della Polonia (62), della Gran Bretagna (58) e della Spagna (54). A Eskilstuna 2015 (in Svezia) e a Rieti 2013 (nella precedente edizione casalinga) l’Italia si era presentata con 75 atleti. A Grosseto 2001 con 49. I potenziali azzurrini sarebbero stati molti di più: 159 hanno ottenuto lo standard richiesto (78 uomini e 81 donne), ma il limite di atleti per nazione in ogni gara ha imposto un taglio. Notevole anche il numero degli under 18 in squadra, ovvero degli allievi che si sono guadagnati la maglia azzurra nella categoria superiore: ben 19.

18 – Martedì 18 luglio. È il momento in cui l’Italia Team arriverà al completo a Grosseto. Pronti ad accoglierli?!

Artisti e Convegni 

Cri e Fondazione

 

3 - I canali social su cui seguire ogni istante degli Europei. Per scoprire i dietro le quinte, tifare per i propri preferiti, far sentire il proprio supporto agli azzurri. E raccontare l'evento dal proprio punto di vista. Come? Usando l'hastag: #Grosseto2017. Dove? Su Instagram seguendo l'account @atleticaitaliana, su Twitter con @atleticaitalia e su Facebook (dove verranno pubblicati tutti i video e le interviste) alla pagina www.facebook.com/fidal.it. Oltre al portale www.Atletica.tv che raccoglierà tutto il meglio (in versione VIDEO) di Grosseto 2017, al sito ufficiale della manifestazione www.grosseto2017.eu (in Italiano e in Inglese) e al sito FIDAL www.fidal.it.

4 - Gli atleti che gareggeranno con la maglia (e la bandiera) della European Athletics. Tutti russi, in campo come "Authorised Neutral Athletes".

44 - I titoli in palio. Il primo si deciderà nella mattinata di giovedì, ovvero quello dei 10.000 di marcia donne (partenza alle 9.00). L'ultimo sarà quello della 4x400 uomini, che partirà domenica alle 20.25.

5 – Le giornate di raduno pre Europei degli Azzurri al campo Zauli. Hanno partecipato in 63 da lunedì 10 a venerdì 14 luglio ed erano specialisti di velocità, ostacoli, salti, lanci e prove multiple. Nel frattempo mezzofondisti e marciatori si sono allenati al fresco di Moena, in Trentino.

2 - Gli impianti completamente rinnovati che saranno lo scenario della rassegna continentale. Il campo scuola Bruno Zauli, inaugurato ufficialmente venerdì scorso, durante gli Europei sarà la sede di riscaldamento e di allenamento per gli atleti. Lo Stadio Olimpico Carlo Zecchini, con il suo nuovo manto (sempre azzurro e blu) manderà in scena le 4 giornate di gare.

0 – Il costo del biglietto. I 4 giorni dei Campionati Europei Under 20 di Grosseto, una vera e propria abbuffata sportiva, sono a ingresso gratuito, secondo un orario consultabile QUI. Per vedere da vicino i campioni di domani, e poter dire, fra qualche anno: “Io c’ero”.

 

di Anna Chiara Spigarolo

Papa Francesco site

Provincia di Vibo Valentia Tropea e dintorni photo Gallery

Locri -RC- 16 Luglio 2017 "11^ Corrinotte Città di Locri" 

Vincitori della XI Corrinotte sono Salvatore Arena e Palma De Leo!

Rahma Tusa

 

Ogni mattina,

alzandoti, e ogni sera, prima di andare a dormire, ringrazia la vita dentro di te e per la vita tutta, per tutte le buone cose che il Creatore ha dato a te e agli altri, e per l’opportunità di crescere ogni giorno di più. Considera quanto hai fatto e pensato nel corso del giorno e chiedi il coraggio e la forza di diventare una persona migliore. Cerca quanto puo’ essere beneficio a tutti.

Rispetto. Rispetto significa:”sentire o dimostrare onore o stima per qualcuno o per qualcosa; considerare il benessere degli altri o trattare qualcuno o qualcosa con deferenza e cortesia”. Mostrare rispetto è un principio di base nella vita: tratta in ogni circostanza ogni persona, dal più piccolo bimbo al più maturo degli anziani, con rispetto

 

Nella suggestiva cornice della città di Locri, città che diede i natali ad Eutimio ed Agesidamo, più volte vincitori dei giochi di Olimpia nel pugilato e nella corsa,si è svolta la " 11^ Corrinotte Città di Locri", gara podistica di 9 km, valevole come 9^ prova regionale CdS master di corsa su strada.

La manifestazione il cui scopo è stato quello di vivere una splendida giornata dedicata allo sport e al divertimento, è stata organizzata dall'A.S.D. Podisti Locri, in collaborazione con la Fidal Calabria e con il patrocinio del Comune di Locri, ed ha previsto la gara dei ragazzi, una non competitiva di 3,5 km aperta a tutti e per finire, la competitiva di 9 km, con partenza ed arrivo sul bellissimo lungomare della cittadina Ionica e su un circuito di 3,5 km da ripetere 2 volte e mezzo.

 

Ad aprire l'evento, le batterie dei ragazzini, che hanno arricchito la manifestazione, creando una cornice colorata e splendida a guardarsi, tantissimi i partecipanti che si sono cimentati con le loro distanze mettendoci grande entusiasmo ed impegno, tutti premiati alla fine con la meritata coppa.

 

Alle 19:00 circa, tutti gli atleti, della competitiva e non, si sono ritrovati sotto l'arco di partenza ed è stato dato prima il via alla competitiva e dopo circa 3 minuti alla non competitiva.Partita la gara,fin dall'inizio in testa si piazza l'atleta della Cosenza K42 Salvatore Arena che è tallonato dai suoi compagni di squadra, Francesco Turano e Alberto Caratozzolo ma Arena riesce a mantenere il distacco ed alla fine taglia il traguardo con un notevole vantaggio, secondo si piazza Alberto Caratozzolo, terzo è Francesco Turano.

Anche nella gara al femminile, c'è un' atleta che prende il volo ed è la grande Palma De Leo tesserata per la GS Lammari che taglia per prima il traguardo in 34:36, ovvero con quasi 2 minuti di vantaggio sulla seconda che è l'atleta dell'Atletica Sciuto Nadine La Cruz, con il tempo di 36:23; terza è Chiara Raffaele della Cosenza K42 37:43 ; quarta è l'atleta della Corri Con Noi Palmi Concetta Saffioti che chiude in 39:39; quinta è Elisabetta Grasso dell'Atletica San Costantino 40:49.

 

A fine gara, si sono svolte le premiazioni durante le quali è stata data una targa di ringraziamento per la sua collaborazione a Salvatore Auddino, che come ogni anno ha documentato con le sue foto tutti i momenti della manifestazione; insieme a lui della Miletomarathon c'erano Luisa Lamanna e la sottoscritta Rossella.

Per questa bella serata di sport ringraziamo la società Podisti Locri, con il suo presidente Luigi Mollica, tutti gli atleti partecipanti, i giudici e il pubblico che ha fatto da cornice alla manifestazione e ci diamo appuntamento al prossimo anno.

 

Redazione Correre.org - Rossella Artusa      FotoGallery by Salvatore Auddino   (Classsifica)

Legami - potrò ancora cantare -

Scacciami - il mio mandolino

Risuonerà sincero, dentro -

Uccidimi - e la mia Anima salirà

Inneggiando in Paradiso -

Ancora tua -

Emily Dickinson

 

E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri.e si dimenticano di se medesimi

(Sant'Agostino)

 

Due amanti silenziosi somigliano a due arpe con lo stesso diapason e pronte a confondere le voci in una divina armonia

(A.Karr)

 

Dovunque l'uomo voglia vendersi trova degli acquirenti

(Henri Lacordaire)

 

E' mia ambizione dire in dieci frasi quello che altri dicono in interi volumi

(Friedrich Nietzsche)

 

E' curioso a vedere che quasi tutti gli uomini che valgono molto hanno le maniere semplici; e che quasi sempre le maniere semplici sono prese per indizio di poco valore

Giacomo Leepardi)

Giro del Lago di Resia

Emauele Repetto e Emmie Collinge vincono l'edizione 2017 della gara altoatesina che ha visto al via oltre 4300 atleti

 

E’ un Giro del Lago di Resia splendido quello che si è corso oggi pomeriggio a Curon in Val Venosta. Diciottesima edizione, quello della maggiore età, quello del record perché prima del via è arrivata la conferma ufficiale del record di iscritti che si è attestato sopra i 4300 unità sommando i diversi eventi in programma.

15,3km al cardiopalma come sempre, con una prima parte di giro che è sempre veloce ed in leggera discesa e la seconda parte più nervosa e difficile da interpretare. E ben l’ha interpretato tutto il ‘Giro’ Emanuele Repetto il vincitore di quest’anno che ha tagliato il traguardo in 49’33” davanti al tedesco Konstantin Wedel che ha terminato in 49’41” ed al terzo classificato Markus Ploner che ha completato la gara in 49’59”.

 

DALLA LIGURIA - Dal mare della Liguria alle Alpi, da Camogli al Lago di Resia, da zero a 1500 metri sul livello del mare: “Siamo stati in tre per tutto il percorso, poi ho visto che negli ultimi chilometri Ploner si è staccato e siamo rimasti in due, io e il tedesco – le prime parole del vincitore -. Mancava un chilometro e ho voluto provarci, rientro da un infortunio e ho fatto in questi mesi solo gare molto corte, non sapevo come avrei retto questa distanza di gara. Nell’ultimo chilometro ho provato a strappare e ad andare via, ho attaccato, ci ho creduto e provato ed è andata bene. Sono arrivato ieri e ho fatto subito un giro del lago con la bicicletta per conoscere il percorso, direi che ho fatto bene”.

 

RECORD FEMMINILE - Tra le donne successo con tanto di record del percorso per l’inglese Emmie Collinge che chiude il Giro Lago di Resia in 52’54”, un tempo eccezionale, confermato anche dall’ampio distacco inflitto ad Agnes Tschurtschenthaler capace di terminare in 56’55” e Simone Raatz, nazionalità tedesca, terza in 57’44”. Una gara in solitaria dall’inizio alla fine per la Collinge che sì è di nazionalità inglese, ma importante sottolineare che vive da qualche tempo in Valtellina a Postalesio, provincia di Sondrio, insieme al suo fidanzato Phil Gale che oggi sempre qui a Resia si è classificato in ottava posizione con 51’31”. Una coppia di atleti top e anche polivalenti visto che la stessa Collinge solo settimana scorsa si è cimentata in modalità ciclistica nella Bormio Stelvio con un ottimo piazzamento.

Tra gli altri risultati di giornata possiamo sottolineare il quinto posto di Liberato Pellecchia, Gruppo Sportivo Aeronautica Militare, in 51’14” e la ventesima posizione per l’altoatesino Hermann Achmuller in 54’41” plurivincitore di questa competizione negli anni scorsi e quest’anno impegnato nel correre tutte e sei le Major Marathon in giro per il mondo.

 

Classifica

SUCCESSO PER IL CERESINO NIGHT TRAIL

 

Farò della mia anima uno scrigno

per la tua anima,

del mio cuore una dimora

per la tua bellezza,

del mio petto un sepolcro

per le tue pene.

Ti amerò come le praterie amano la primavera,

e vivrò in te la vita di un fiore

sotto i raggi del sole.

Canterò il tuo nome come la valle

canta l'eco delle campane;

ascolterò il linguaggio della tua anima

come la spiaggia ascolta

la storia delle onde.

 

~ Kahlil Gibran ~

Charlie Chaplin

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita

prima che l’opera finisca senza applausi…

Esordio col botto per la prima edizione del Ceresino Night Trail, che si è corso in notturna a Calvignano il 15 Luglio scorso. 120 sono stati infatti i competitivi che hanno affrontato questa tappa pavese del Trofeo dei Malaspina, un circuito di gare di trail a punteggio, tra le provincie di Pavia ed Alessandria. Anche la partecipazione è stata di ottimo livello, a vincere sui durissimi 14 chilometri sono stati infatti Zanako Hussein (Atletica Piacenza), uno dei più forti specialisti che calcano il suolo italiano, e Katia Figini (Azalai), un nome di fama internazionale. Per la soddisfazione degli organizzatori dell’Atletica Pavese di Voghera e la Pro Loco di Calvignano. Nello specifico delle graduatorie di categorie di età, questi sono stati i verdetti: Angelo Busi (Sky Runnners), è risultato secondo nella graduatoria Under 35 alle spalle del vincitore assoluto, ed ha preceduto Enrico Ponta (La Fenice), reduce di un errore di percorso, quando questi era in testa alla gara. Fra gli Over 35 la vittoria è andata a Simone De Filippi (Atl. Pavese), che ha prevalso su Emanuele Massoni (Garlaschese) e Giuseppe Ruggirello (Raschiani Triathlon Pavese). Fra i quarantenni Davide Ansaldo (2° assoluto) ha battuto Paolo Lazzeri (SAI) e Paolo Barnes (Atl. Varazze). Fra gli Over 45 la vittoria è andata a Vincenzo Di Gennaro (Azalai), su Ivan Barbieri (Artl. Pavese) e Stefano Santamaria (Azalai). I cinquantenni hanno visto protagonista Stefano Murelli (U.S Scalo Voghera), che ha anticipato Fulvio Migiarra (Dora Baltea) e Daniele Giacobone (Atl. Pavese). Fra i cinquantacinquenni ha prevalso Nicola Calia (Azalai), sul compagno di squadra Francesco Galazino e Giampiero Berti (U.S. Scalo). Nella Over 60 il primo a transitare sotto il traguardo è stato Claudio Prete (Atl. Pavese), con Michele Giacone (Baudenasca) e Maurizio Scorbati (Atl. Pavese) ad occupare gli altri gradini del podio. Unico partecipante fra gli Over 65 è stato Nicola Leone (Iriense Voghera). In Campo femminile Benedetta Brogi (Raschiani Triathlon Pavese) si è imposta fra le F18, precedendo Silvia Saletta (Cento Torri Pavia) e Paola Zani (Running Oltrepo). Fra le quarantenni, alle spalle della vincitrice Figini, si sono piazzate Virginia Olivieri (Atl. Varazze) e Clara Nobile (Iriense). Il primo posto fra le Over 50 è andato a Franca Re (Atl. Pavese), mentre fra le Over 60 la vittoria è andata a Milena Maggi (Avis Pavia), che ha dominato su Anna Della Ratta (Iriense).

 

Gianni Tempesta

 

Allorché la terra fu creata con tutti gli esseri viventi,

l'intenzione del Creatore non fu di renderla vivibile solo agli uomini.

Siamo stati messi al mondo

assieme ai nostri fratelli e sorelle,

con quelli che hanno quattro zampe,

con quelli che volano e con quelli che nuotano.

Tutte queste forme di vita, anche il più piccolo filo d'erba,

formano con noi una grande famiglia.

Tutti siamo fratelli e tutti siamo ugualmente importanti su questa terra.

Ischitella Run, al via i preparativi

Proseguono a ritmo serrato i preparativi per la prima edizione della Ischitella Run, gara podistica di 12 km, in programma domenica 1 ottobre ad Ischitella. La gara ideata dall' ASD "RUNNERS" GYMNASIUM, in co-organizzazione con l'Assessorato allo Sport del Comune di Ischitella con il patrocinio del CONI Puglia, del Comitato Provinciale AICS Foggia e il sostegno della Regione Puglia, ha come obiettivo la promozione della corsa come corretto stile di vita, mezzo di promozione del territorio e strumento di aggregazione. Diversi i soggetti coinvolti nella realizzazione della manifestazione, coordinati da Sante Martella, direttore tecnico della Gymnasium, giovane società podistica che con coraggio e determinazione ha deciso di organizzare una gara podistica nella propria cittadina, dove ha trovato in Alessandro Nobiletti -assessore allo sport- grande collaborazione per questa prima edizione.

Ischitella Run, coinvolgerà i bambini con gare diverse in base all'età, la gara competitiva di 12 km a carattere provinciale e la non competitiva, con la quale gli organizzatori intendono avvicinare gli appassionati alla corsa. Il percorso è stato già individuato, il pacco gara è stato definito, altri particolari saranno svelati nei prossimi giorni.

32^ Mezza Maratona d’Autunno

L’autunno d’oro del podismo si avvicina e Atletica Novese sta già dandosi da fare per organizzare al meglio l’evento clou della stagione agonistica 2017: l’8 ottobre è in programma infatti la 32^ edizione della Mezza Maratona d’Autunno sulla canonica distanza omologata e certificata dei 21,097 km. Le novità per quest’anno sono tante e importanti. A qualche mese dalla scomparsa di Renato Martini (olimpionico di maratona nel 1972), la famiglia e Atletica Novese intendono ricordare l’atleta che in passato ha maggiormente inciso nel panorama alessandrino della corsa di fondo con l’istituzione di un Memorial a lui dedicato che sarà riservato alle società podistiche e premierà la squadra che otterrà la miglior somma di tempi per i primi 5 atleti classificati. Un’altra novità riguarderà il percorso a cui sono state apportate alcune variazioni nell’attraversamento del centro di Pozzolo Formigaro allo scopo di rendere il finale di gara più veloce e scorrevole. La gara, inserita nel calendario nazionale Fidal, sarà anche valevole per il Campionato di Società Piemontese e per il Criterium Istituzionale Strada di Fidal Piemonte e inoltre assegnerà i titoli individuali di campione provinciale di Mezza Maratona.

 

Tutti gli atleti che vorranno partecipare possono fin da ora iscriversi e troveranno tutte le informazioni sul sito http://www.atleticanovese.it./ Un’ultima novità attenderà gli atleti al traguardo dove verrà loro consegnata la medaglia finisher dedicata all’evento.

 

Siamo a 300 grazie a v oi

Siamo donne uomini e marziani

Siamo il coraggio

che ti fa cominciare

la passione per continuare

la sfida con te stesso

Siamo le gocce di sudore

le lacrime di gioia

il bacio alla terra di Gelindo

il pugno al cielo di Stefano

Siamo i master pieni di futuro

i chili che hai perso

i compagni di strada

che altrimenti

non avresti conosciuto

Siamo borracce, canfora

e pipì dietro gli alberi

Siamo la tua prima maratona

e non saremo l'ultima

neve, deserto, pietr e città

e polvere di pioggia

e rispetto dell'avversario

Siamo albe

di colazioni al miele

buio di sentieri da trail

tende e veglie nella 24 ore

scarpe che non vuoi

ti buttino via

siamo bottega amara

di cortesia

Siamo domande, dubbi,

perchè, errori, infortuni

Siamo e saremo solo

tempi di passaggio.

Jonadi VV 9 Luglio 2017. I vincitori dell'ottava prova del CdS Regionale master su strada sono Antonio Amodeo e Chiara Raffaele.

 

Lo sport, va da dire che le discipline sportive sono tante, di sicuro il loro papà si chiama sport ed è il proprietario di tutte le attività psico- fisiche. Quando si intraprende una disciplina, si entra far parte di un mondo diverso, un mondo fatto di regole e di rispetto, un mondo che ti matura dentro l'anima e ti fa sopportare fatiche immense,un mondo che ti ricompensa con momenti di vera felicità, è come il contadino quando ara la terra e semina, all'inizio è sofferenza e stanchezza ma poi arriva il tempo del raccolto dei frutti; chi ha seminato bene raccoglie frutti buoni. Quando sono arrivato qui a mileto non avevo né terra né alberi da frutto, allora, ho pensato che bisognava seminare qualcosa e così ho fatto; ho seminato quello che la vita mi ha insegnato ossia amare la natura, vivere lo sport come stile di vita, avere rispetto delle cose e degli altri, e così, anche io, mi ritrovo a raccogliere i frutti della mia semina che si chiamano amicizia, amore, fraternità; cose che ultimamente sono diventate una merce molto rara. Se non avessi divulgato lo sport ,oggi , non avrei avuto gli amici che ho, che mi fanno sentire importante e mai solo, sono fiero di loro e ne ho molta stima; questa ricchezza va conservata gelosamente e anche se a volte abbiamo opinioni diverse, è bene,perché ciò serve a cementare e a far diventare sempre più forte il legame che ci unisce. Tutto ciò però, non è farina del nostro sacco ma semplicemente lo sport che ci ha uniti, padre buono dei valori importanti della nostra vita sociale. Salvatore Auddino 30 gennaio 2009

Il Comitato Regionale Fidal Calabria con la collaborazione tecnica dell'Associazione sportiva dilettantistica “Conoscere Jonadi” e con il patrocinio dell’ amministrazione Comunale di Jonadi, ha organizzato una gara podistica di 10 km, valida come 8^ prova del CdS Regionale Master.

 

La gara competitiva è stata preceduta da una gara di 800 metri e un'altra di 400 metri, entrambi molto partecipate, che hanno visto i ragazzi impegnarsi e lottare con entusiasmo. Alla fine di queste due gare sono state stilate le classifiche che vedono per la gara 400M primo Giuliano Passeri,seguito da Dario Brancatelli, terzo Nicolas Melluso e per le donne Roberta Chiarello mentre per gli 800 metri primo è arrivato Antonio Lionello, secondo Mattia Crudo e terzo Aldo Frascà.

Alle 18.30 circa è partita la gara competitiva ed in contemporanea la non competitiva di 5 km aperta a tutti, su un circuito di 5km completamente pianeggiante, da ripetere 2 volte per la competitiva ed una volta per la non competitiva.

 

Tanti gli atleti provenienti da tutta la Calabria per partecipare a questo campionato,atleti che sono stati messi a dura prova dal gran caldo infatti ci sono stati tanti ritiri e tanti atleti hanno concluso la gara con sofferenza. Da subito in testa sono andati due atleti che hanno fatto la gara insieme aiutandosi, ovvero Antonio Amodeo della CorriCastrovillari e Antonio Maggisano della Libertas Lamezia, seguiti a breve distanza da Paolo Audia della Jure Sport; allafine dei due giri previsti a tagliare per primo il traguardo con 10 secondi di vantaggio è Antonio Amodeo 35:05, seguito da Antonio Maggisano 35:15 terzo è Paolo Audia 35:43.

 

La gara femminile è stata dominata dall'atleta della Cosenza K42 Chiara Raffaele che ha tagliato il traguardo in 43:27, dietro di lei con 25 secondi circa di ritardo si è piazzata Concetta

Saffioti della Corri Con Noi Palmi 43:52, terza l'atleta della Cosenza K42 Sabrina Gioberti 46:02.

A fine gara gli atleti si sono rinfocillati con dolci ed anguria e poi sono state fatte le premiazioni a cui era presente tutta la neo eletta Amministrazione Comunale di Jonadi con in testa il Sindaco Ingegnere Antonio Arena.

Oltre agli atleti della Competitiva sono stati premiati anche i primi tre e le prime tre della gara non competitiva, ovvero Pruteanu Andrei, Carlo Vallone e Francesco Dominello per gli uomini e Ielo Caterina, Previteri Lucia e Antonella Venticinque per le donne.

 

Speeker speciale della manifestazione è stato il grande Atleta Balduino Scarfone che ha impugnato il microfono ed è stato eccellente.

Un ringraziamento va al Presidente di Conoscere Jonadi, Antonio Rossi, a tutti gli organizzatori, ai giudici, al pubblico e a tutti gli atleti partecipanti.

Arrivederci al prossimo anno, sempre più numerosi.

 

Redazione Correre.org- Rossella Artusa  FotoGallery by Salvatore Auddino       RISULTATI

Chiesi a Dio...

di essere forte per eseguire progetti grandiosi:

Egli mi rese debole per conservarmi nell'umiltà.

Domandai a Dio che mi desse la salute

per realizzare grandi imprese:

egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.

Gli domandai la ricchezza per possedere tutto:

mi ha fatto povero per non essere egoista.

Gli domandai il potere

perché gli uomini avessero bisogno di me:

egli mi ha dato l'umiliazione

perché io avessi bisogno di loro.

Domandai a Dio tutto per godere la vita:

mi ha lasciato la vita

perché potessi apprezzare tutto.

Signore, non ho ricevuto niente di quello

che chiedevo,

ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno

e quasi contro la mia volontà.

Le preghiere che non feci furono esaudite.

Sii lodato; o mio Signore,

fra tutti gli uomini

nessuno possiede quello che ho io!

Kirk Kilgour

Entra qui

Created By correre.org

Created By Correre.org

 

A.S.D. Miletomarathon Presidente Salvatore Auddino  Sede: Via Cattaneo 28 - 89852 Mileto (VV) - C:F:e.P.iva:96025290790 - Codice Fidal VV 363 - Coni: Registro Nazionale N°921312 -ASI CAL-VV0084 - Tl.09631936630 - Cell.3388306612

 

info@correre.org

miletomarathon@libero.it

salvatoreauddino@email.it 

 

Correre.org e Miletomarathon Webmaster Salvatore Auddino