Le gare Nazionali in Calabria: 05/08 Sei Ore per le Vie di Curinga ULTRAMARATONA Curinga (CZ) - ---06/08 B IX Trofeo Francesco Verduci km 10 (americana ad eliminazione) STRADA Motta San Giovanni (RC) ----12/08 B VI La Normanna km 10 STRADA Mileto (VV) ...13/08 B XXIX Coppa Avis km 10 U/km 6 D STRADA Lagonegro (PZ) ---- -- Stefano Baldini dice: Uno degli effetti della corsa è l’aumento del desiderio sessuale, si fa l’amore di più e meglio, anche perché il sesso è anche una componente fisica e con la corsa questo si sviluppa... Visitate i nostri archivi centinaia di gare e migliaia di foto dal 204 ad oggi a vostra disposizione .****Nel rullo tutte le gare Nazionali mese per mese.Posizionate il mouse sopra e il rullo si fermerà.

 

APERTE ISCRIZIONI :ISCRIZIONI E REGOLAMENTO

Tutte le edizioni della Normanna foto video montepremi

LE GARE NAZIONALI DI GIUGNO 2017. IN FONDO AL RULLO LE GARE IN CALABRIA -------------------------------------------------  24-30/06 I CAMPIONATI MONDIALI STUDENTESCHI OUTDOOR Nancy  24-25/06 I CAMPIONATO EUROPEO A SQUADRE su PISTA Super League OUTDOOR Lille  24-25/06 N CAMPIONATI REGIONALI INDIVIDUALI ASSOLUTI su PISTA (validi come 3^ Prova Regionale del C.d.S. ASSOLUTO su PISTA) OUTDOOR Sedi Varie  24/06 B VI Dieci Chilometri del Manzoni km 10 STRADA Lecco (LC)  24/06 N XII Meeting "Gomitolo di Lana" OUTDOOR Biella (BI) 24/06 I YOUTH CHALLENGE DI CORSA IN MONTAGNA MONTAGNA Gagliano Del Capo (LE) 25/06 B VI Skyrace Alta Valtellina - Val Viola km 20 TRAIL Arnoga SO 25/06 B XII Stava Sky Race - VII Verticale del Cornon km 25 TRAIL Tesero (TN)  25/06 B XLII Pistoia-Abetone km 50-30 ULTRAMARATONA Pistoia (PT) 25/06 B VI Trofeo Ciolo km 13,4 U/km 9,6 D MONTAGNA Gagliano Del Capo (LE) 25/06 B XXV Memorial Plebani - Bronzone Trail km 21 TRAIL Paratico - Colli San Fermo BS  28/06 N XII Meeting Sotto le Stelle Meeting Giovanile OUTDOOR Avellino (AV)  30/06 02/07 N CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI ASSOLUTI su PISTA OUTDOOR Trieste (TS) ------------------------------------------------------------------------------------------------------------ CALABRIA  24-25/06 R CRI Assoluti (3^ prova CdS) - CRI Rag/Eso A - CRI Pentathlon Lanci Master OUTDOOR Siderno (RC)  25/06 R 10^ Stracittadina - Trofeo Avis Dario Metallo corsa su strada All/Ass/Mas STRADA Amantea (CS)

Mileto 21 giugno 2017  "Museo Statale La Strada Suona".

compleanno/birthdays

cumpleanos/anniversaires 

geburtstage                                               

Santi del giorno


Segnala questo sito Introduci la E-mail del destinatario

Ora esatta e fuso orario in tutti i paesi del Mondo calocola qui

Telese Terme, Sabato 18 Giugno 2016
Telese Terme 18 giugno 2017 ,"11° Trofeo Città di Telesia" ed è un trionfo

Per conoscere la vostra posizione societaria cliccare sulla  Regione

Siamo forti maratoneti perchè siamo il piede dell’Italia

Created By MiletoMarathon

Artisti e Convegni 

Cri e Fondazione

 

Trofeo Città di Telesia, dopo dieci anni vince l'azzurro Marco Najibe Salami, mentre al femminile la vittoria va alla keniana Lucy Liavoga; Tra i corridori anche il presidente di Confindustria sannita Liverini e il questore di Benevento Bellassai.

 

Domenica 18 Giugno, tutta Telese Terme è in fermento, si sta preparando allo start dell' undicesima edizione del Trofeo Città di Telesia,spettacolare gara podistica internazionale sui 10 km, gara inserita nel Calendario Aims( Association of International Marathons and Distance Races) che riconosce le 320 manifestazioni podistiche più importanti dl mondo disputate in 95 Nazioni; gara che quest'anno è stata insignita del Silver Label da parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Viale Europa, viale da dove alla 19:00 è prevista la partenza è in un grande fermento; gli organizzatori completano gli ultimi ritocchi, Diego Viscusi supervisiona i lavori, si preparano i tavoli per il ristoro e quelli per la consegna delle medaglie, i medici e i mezzi di soccorso prendono posizione lungo i percorso, gli speaker Michele Mariscalchi e Marco Cascone controllano la loro postazione e si preparano alla cronaca della gara, tutto si cura nei minimi dettagli, ci si guarda intorno e quello che si apre davanti è una scenografia unica, una scenografia spettacolare in cui si intravede il grande lavoro ed impegno di tutti i volontari, di tutta la Running Telese nella persona del presidente Tiziano D'Onofrio e del vicepresidente Diego Viscusi e si vede la grande collaborazione degli sponsor, in primis lo sponsor ufficiale l'Azienda Liverini S.P.A., che collabora profondamente alla realizzazione della manifestazione e questo grazie alla sensibilità dei fratelli Filippo e Michele Liverini.

 

Ore 18:50 circa gli speaker Mariscalchi e Cascone chiamano tutti gli atleti sulla linea di partenza dove vengono ricordati due grandi atleti scomparsi lo scorso anno Thomas Lokomwa e Siam Laarai e Claudio Zamengo della Tds che ci ha lasciati da poco, dopo, viene fatta la presentazione di alcuni nomi di spicco: Salami, Simukeka, Mwangi,Agnello, Santoro, Quaglia, Lamachi, Liavoga, Weissteiner, e alle 19:00 si da il via alla gara e quello che subito traspare è che, oltre alla marea di atleti che si lanciano, ognuno nella propria gara, ci sono migliaia di persone ai bordi pista, venuti a guardare questo grande evento sportivo, infatti, il primo spettacolo dell'11° Trofeo Città di Telesia è stato la presenza di un pubblico talmente numeroso da non riuscire in toto ad assistere alla partenza e arrivi in zona traguardo, un Viale Minieri talmente pieno da suscitare la piena ammirazione e soddisfazione del primo cittadino Pasquale Carofano sindaco della città telesina.

Il pubblico partecipa attivamente incitando ed incoraggiando tutti gli atleti, dai grandi campioni ai tantissimi amatori che sono quelli che poi permettono di fare queste bellissime manifestazioni;

passati quasi 30 dalla partenza,gli occhi sono tutti puntati sul lungo tappeto d'arrivo per cogliere il successo del vincitore, e quando il cronometro segna 29'20" ecco che l'azzurro Salami del C.S. Esercito taglia il traguardo, sbaragliando il favorito Mwangi e soprattutto portando la vittoria in Italia dopo 9 anni, infatti l'unica vittoria italiana a questa gara risaliva alla prima edizione quando vinse l'azzurro Giovanni Ruggiero.

Al secondo posto, dietro Salami, si è piazzato il keniano Mwangi 29'32"; terzo Ghebrehiwet della Venicemarathon club 29'35"; quarto Dini delle Fiamme Gialle 29'39"; quinto il ruandese Simunkeka 30'19".

 

Per quanto riguarda al gara femminile, a tagliare il traguardo per prima è la keniana Liavoga 34'20"; seconda l'ucraina Yaremchuk 34'30"; terza l'atleta dei carabinieri Silvia Weissteiner 34'43"; quarta Celine Iranzi 34'38"; quinta Emma Quaglia 35'09".

Gli arrivi non finivamo mai, tutto il pubblico telesino era in attesa trepidante dei fratelli Liverini e consorti, nonchè del dott. Giuseppe Bellasai questore di Benevento e del dott. Ermano Ruozzi direttore della sede campana dell’ente bancario BPER.

Le premiazioni a fine gara, sono state fatte nel bellissimo anfiteatro delle terme di Telese, sopra la Fontana con il mascherone; presenti tante personalità tra cui i fratelli Liverini Michele e Filippo, il presidente del Running Telese Tiziano D'Onofrio ed il vice presidente Diego Viscusi con il supporto della moglie Pina, sempre presente e tutto fare.

Il Trofeo Città di Telesia, è una manifestazione sportiva culturale e sociale che ha saputo negli anni costruirsi uno spazio importante nel panorama nazionale ed internazionale, una manifestazione a cui tutti gli atleti partecipano con amore e passione perchè sanno di trovare un ambiente ricco di passione, amore e solidarietà. Grazie a tutti coloro che con grande impegno, ogni anno, realizzano questo evento meraviglioso.

 

Redazione Correre.org- Rossella Artusa                    FotoGallery by Salvatore Auddino         Risultati/Result

 

Papa Francesco site

Provincia di Vibo Valentia Tropea e dintorni photo Gallery

Rahma Tusa

 

Ogni mattina,

alzandoti, e ogni sera, prima di andare a dormire, ringrazia la vita dentro di te e per la vita tutta, per tutte le buone cose che il Creatore ha dato a te e agli altri, e per l’opportunità di crescere ogni giorno di più. Considera quanto hai fatto e pensato nel corso del giorno e chiedi il coraggio e la forza di diventare una persona migliore. Cerca quanto puo’ essere beneficio a tutti.

Rispetto. Rispetto significa:”sentire o dimostrare onore o stima per qualcuno o per qualcosa; considerare il benessere degli altri o trattare qualcuno o qualcosa con deferenza e cortesia”. Mostrare rispetto è un principio di base nella vita: tratta in ogni circostanza ogni persona, dal più piccolo bimbo al più maturo degli anziani, con rispetto

 

San Giovanni in Fiore-Cosenza- 18 Giugno 2017 “8^ CORRINFIORE”

I vincitori dell'8^ Corrinfiore sono Danilo Ruggiero e Rosa Ciccone!

La Fidal Calabria ha indetto e l' A.S.D. Jure Sport ha organizzato l' ottava Corrinfiore “Memorial Giovanni Talerico, 7^ prova “CRI Master e CdS Master corsa su strada, gara agonistica su strada di 10 km su percorso omologato. La bellissima cittadina di San Giovanni in Fiore che è il più antico, vasto e popolato centro abitato della Sila, posta a 1049 m s.l.m, avvolta in uno scenario paesaggistico ed architettonico splendido, ha fatto da palcoscenico a una gara molto interessante e suggestiva, che si è svolta su un percorso per le vie del paese, carattezizzato da sali e scendi molto duri. Come lo scorso anno, il ritrovo della giuria e concorrenti è stato a Piazza Abate Gioacchino, da dove è partita la gara non competitiva di 3,5 Km aperta a tutti; mentre la gara competitiva è partita da via Vallone con arrivo a Piazza Gioacchino, dopo aver percorso 3 giri da 3,5 km.

 

La prima partenza è stata quella della passeggiata di 3,5 Km aperta a tutti, che ha visto una grandissima partecipazione, terminata questa si è dato il via alla bellissima gara competitiva

che è stata molto combattuta ed alla fine dei 3 giri previsti, il primo a tagliare il traguardo è l'atleta crotonese Danilo Ruggiero con il tempo di 35:32, detro a lui si piazza l'atleta della Corricastrovillari Michelangelo Spingola 36:10 e terzo è uno dei padroni di casa ovvero il mitico Paolo Audia della Jure Sport 36:36.

 

FOTO ARCHIVIO CORRERE.ORG

La gara femminile ha visto il trionfo dell'atleta della ASD San Costantino Calabro, Rosa Ciccone che ha fermato il cronometro a 46:33, seconda si è piazzata l'atleta della Hobby Marathon Catanzaro Nella Zofrea 47:05, terza la Mitica Grazia Toma della Cosenza K42 47:32.

Questa ottava edizione della Corrinfiore, va archiata, con il segno super positivo; tutto è andato secondo i programmi e la bellissima cittadina di San Giovanni in Fiore, è stata arricchita da questa manifestazione, un grazie per tutto questo va agli organizzatori, tra cui il presidente della Jure Sport di San Giovanni in Fiore, Pasquale Martino, a Paolo Audia e a tutti gli altri collaboratori. Un grazie particolare va a tutti gli abitanti di questa perla della Sila, che sono stati meravigliosi, hanno creato una cornice colorata che con entusiasmo ha incoraggiato ed applaudito tutti gli atleti.

 

Redazione Correre.org-Rossella Artusa             Risultati/Result

Notturna di San Giovanni Quasi 3000 per la gara nel centro storico di Firenze, vincono Erastus Chirchir e Marta Bernardi 18/06/2017

Legami - potrò ancora cantare -

Scacciami - il mio mandolino

Risuonerà sincero, dentro -

Uccidimi - e la mia Anima salirà

Inneggiando in Paradiso -

Ancora tua -

Emily Dickinson

 

E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri.e si dimenticano di se medesimi

(Sant'Agostino)

 

Due amanti silenziosi somigliano a due arpe con lo stesso diapason e pronte a confondere le voci in una divina armonia

(A.Karr)

 

Dovunque l'uomo voglia vendersi trova degli acquirenti

(Henri Lacordaire)

 

E' mia ambizione dire in dieci frasi quello che altri dicono in interi volumi

(Friedrich Nietzsche)

 

E' curioso a vedere che quasi tutti gli uomini che valgono molto hanno le maniere semplici; e che quasi sempre le maniere semplici sono prese per indizio di poco valore

Giacomo Leepardi)

Tris africano sul podio della Notturna di San Giovanni 2017

 

Con tre dei favoriti della vigilia che hanno chiuso in sequenza, ravvicinati tra loro dopo la volata lunga in via Calzaiuoli prima di arrivare sotto il traguardo posto in piazza Duomo. Erastus Kipkorir Chirchir della Futura Roma davanti a tutti in 32’34”, poi Josphat Kimutai Koech della Libertas Runners Livorno in 32’37”, terzo il grossetano naturalizzato din orig8ine burundiane tesserato per l’Atletica Casone Noceto Joachim Nshimirimana (già 29esimo alla maratona olimpica di Atene 2004), che ha chiuso in 32’44”.

Quarto il greco Ioannis Magkriotelis dell’Isolotto che ha chiuso in 34’14”.

A seguire ancora Kenia con Henry Masoi, Atletica Castello in 34’29”. Sesto il marocchino Hicham Midar della Podistica Castelfranchese (35’05”), quinto lo scorso anno, che ha chiuso davanti a David Fiesoli dell’Aurora Montale, settimo e primo degli italiani e dei toscani in 35’06”. A seguire Matteo Cannucci del Fiorino, Andrea Mirandola (Montecatini Marathon) e Marco Rotelli che è stato anche il primo tra i Veterani in 35’23”.

 

Tra le donne ha vinto Marta Bernardi la triatleta tesserata per Le Panche Castelquarto che ha chiuso in 38’e 07”. Dietro di lei Margherita Cibei dell’Atletica Alta Toscana, già vincitrice sui 10 km al Trofeo Questura di Prato qualche settimana fa (38’20”), terza la pratese Tiziana Gianotti tesserata per l’Atletica Castello (38’44”). Solo quarta la vincitrice dello scorso anno, Anna Spagnoli dell’Edera Forlì che ha chiuso in 39’30”. A seguire Denise Cavallini del Lammari, Chiara Giachi dell’Atletica 2005, Sara Colzi dell’Atletica Prato, Stefania Delbecchi dell’Atletica Vinci, Benedetta Bini dell’Atletica Futura e Laura Chiaramonti della Luivan Settignano.

Da Piazza Duomo in una serata dal clima caldo, sono partiti 2500 podisti, oltre 1200 nella corsa competitiva di 10 km e il resto alla Family Run di 4 km.

Il via è stato dato da Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze, con lui, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon e Fulvio Massini, direttore tecnico di Firenze Marathon, presente anche Massimiliano Santangelo, segretario del Comitato regionale toscano della Federatletica. In migliaia tra appassionati e turisti erano assiepati alle transenne, a fare il tifo lungo il percorso, nuovo, tutto nel centro storico, che ha toccato anche Piazza Santa Croce, Ponte Vecchio, Le Rampe e Piazza Santa Maria Novella. Si è corso in un’atmosfera di grande suggestione. Centinaia di braccialetti fluorescenti sono stati distribuiti sabato in Piazza Duomo, presso l’apposito stand Estra, partner dell’iniziativa, e anche dai volontari di Firenze Marathon.

Le immagini sulla Notturna di San Giovanni andranno in onda su Toscana Tv (canale 18) all’interno di Runners, nella puntata di giovedì prossimo 29 giugno dalle 22.30, puntata che sarà poi disponibile anche sul sito www.runners.it e che comprenderà anche immagini dei campionati italiani Juniores e Under 23 di Firenze dello scorso fine settimana.

CLASSIFICA DI SOCIETA’ PER PARTECIPANTI

Al primo posto il G.S. Le Panche Castelquarto (con 58 iscritti) a cui è andato il Trofeo Asics; secondo posto per il G.S. Maiano (52) a cui è andato il Trofeo Universo Sport; terzo posto per l’U.S. La Nave (con 50 partecipanti) a cui è andato il Trofeo Esercito, poi Il Fiorino (40), Le Torri (34).

Ora per lo staff organizzativo di Firenze Marathon e per i podisti tutti adesso comincia il vero e proprio conto alla rovescia verso la maratona di Firenze in programma il prossimo 26 novembre.

 

Risultati ufficiali cliccando qui

Leida: Meucci chiude al nono posto 17 Giugno 2017

In Olanda, il campione europeo di maratona corre in 28:33.72

Un’altra competizione su pista nella stagione di Daniele Meucci. Il campione europeo di maratona ha corso sui 10.000 metri al meeting Gouden Spike di Leida, in Olanda, piazzandosi al nono posto in 28:33.72. Per il 31enne dell’Esercito un passaggio a metà gara intorno a 14:12, mentre ha avuto un paio di momenti di difficoltà dopo tre chilometri (parziale di 8:26) e poi all’ottavo, che è riuscito a superare. Sulla distanza l’ingegnere pisano ha conquistato in carriera due medaglie continentali (bronzo nel 2010 e argento nel 2012), con un primato personale di 27:32.86 nel 2012, ma quello di oggi era soprattutto un test in vista dell’impegno sulla maratona ai Mondiali di Londra (4-13 agosto), per cui è già preselezionato. Alla fine di maggio l’atleta allenato da Massimo Magnani si era messo alla prova nei 5000 a Oordegem, in Belgio, con il tempo finale di 13:38.94.

Quest’anno ha vinto il titolo italiano di corsa campestre a Gubbio, disputando poi due mezze maratone (primato stagionale di 1h02:17 a Praga) e la maratona di Rimini (2h16:06). La sua ultima gara conclusa nei 10.000 risaliva a poco più di un anno fa con la vittoria nella Coppa Europa di Mersin in 28:24.71 e lo scorso 22 aprile, ancora non in perfette condizioni, aveva già fatto un’uscita sulla distanza più lunga del programma in pista conclusa con un ritiro a Marina di Carrara. Nella gara di questa sera, vittoria all’ugandese Sam Cherop in 27:39.45. Sui 1500 metri, quinto posto di Merihun Crespi (Esercito) con 3:44.75.

l.c.

 

- RISULTATI/Results

 

Farò della mia anima uno scrigno

per la tua anima,

del mio cuore una dimora

per la tua bellezza,

del mio petto un sepolcro

per le tue pene.

Ti amerò come le praterie amano la primavera,

e vivrò in te la vita di un fiore

sotto i raggi del sole.

Canterò il tuo nome come la valle

canta l'eco delle campane;

ascolterò il linguaggio della tua anima

come la spiaggia ascolta

la storia delle onde.

 

~ Kahlil Gibran ~

Roma e Firenze corrono in notturna 18 Giugno 2017

Charlie Chaplin

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita

prima che l’opera finisca senza applausi…

 

Allorché la terra fu creata con tutti gli esseri viventi,

l'intenzione del Creatore non fu di renderla vivibile solo agli uomini.

Siamo stati messi al mondo

assieme ai nostri fratelli e sorelle,

con quelli che hanno quattro zampe,

con quelli che volano e con quelli che nuotano.

Tutte queste forme di vita, anche il più piccolo filo d'erba,

formano con noi una grande famiglia.

Tutti siamo fratelli e tutti siamo ugualmente importanti su questa terra.

Sabato 17 giugno, dopo il tramonto, migliaia di runners sulle strade della Capitale e del capoluogo toscanoROMA: NOTTE MAGICA PER 7000 - Roma di notte come non si era mai vista. Sabato 17 giugno, alle 21, da Piazza del Popolo, oltre 7.000 runners provenienti da 54 nazioni hanno partecipato alla prima Mezza Maratona di Roma e alla undicesima CorriRoma di 10 chilometri. Due eventi unici, perché si sono svolti attraverso i luoghi simbolo della storia millenaria della Capitale. Un percorso di grande fascino che, abbinato alla causa solidale sposata dagli organizzatori, quella di Save the Children, ha attirato runners da ogni regione italiana (2800 i partecipanti da fuori il Lazio) e dall'estero (oltre 350). La mezza maratona ha visto la vittoria in campo maschile del ruandese Pontien Ntawuyirushintege in 1h06:45. In campo femminile, successo per la keniana Moraa Winfridah Moseti in 1h16:28. Nella CorriRoma affermazioni di Berardino Chiarelli (33:02) e Francesca Labianca (38:50).

FIRENZE, GRANDE ATMOSFERA - Pronostico confermato alla 78esima edizione della Notturna di San Giovanni 2017 con tre dei favoriti della vigilia che hanno chiuso in sequenza, dopo la lunga volata in via Calzaiuoli prima di arrivare al traguardo in piazza Duomo. Il keniano Erastus Chirchir (Futura Roma) davanti a tutti in 32:34, poi Josphat Koech (Libertas Runners Livorno) in 32:37, terzo Joachim Nshimirimana (Casone Noceto) 32:44. Tra le donne vittoria della triatleta Marta Bernardi (Le Panche Castelquarto), leader in 38:07 su Margherita Cibei (Atletica Alta Toscana) e Tiziana Gianotti (Atl. Castello) 38:44. Da Piazza Duomo in una serata dal clima caldo, sono partiti 2500 runners, oltre 1200 nella corsa competitiva di 10 km e il resto alla Family Run di 4 km. Il via è stato dato da Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze, con lui, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon. In migliaia tra appassionati e turisti erano assiepati alle transenne, a fare il tifo lungo il percorso, nuovo, tutto nel centro storico, che ha toccato anche Piazza Santa Croce, Ponte Vecchio, Le Rampe e Piazza Santa Maria Novella.

 

(da comunicati stampa a cura degli Organizzatori)

Telese Terme 17 Giugno 2017 Azienda Liverini SPA:"Presentazione della gara Podistica Internazionale Trofeo Città di Telesia".

 

Siamo a 300 grazie a v oi

Siamo donne uomini e marziani

Siamo il coraggio

che ti fa cominciare

la passione per continuare

la sfida con te stesso

Siamo le gocce di sudore

le lacrime di gioia

il bacio alla terra di Gelindo

il pugno al cielo di Stefano

Siamo i master pieni di futuro

i chili che hai perso

i compagni di strada

che altrimenti

non avresti conosciuto

Siamo borracce, canfora

e pipì dietro gli alberi

Siamo la tua prima maratona

e non saremo l'ultima

neve, deserto, pietr e città

e polvere di pioggia

e rispetto dell'avversario

Siamo albe

di colazioni al miele

buio di sentieri da trail

tende e veglie nella 24 ore

scarpe che non vuoi

ti buttino via

siamo bottega amara

di cortesia

Siamo domande, dubbi,

perchè, errori, infortuni

Siamo e saremo solo

tempi di passaggio.

Si è svolta nella Sala Convegni "Mario Liverini" presso la Mangimi Liverini S.p.A.,azienda major sponsor dell’evento sin dalla sua prima edizione, la conferenza stampa di presentazione dell'undicesima edizione del Trofeo Città di Telesia, gara podistica internazionale di 10 chilometri su un percorso omologato Fidal. Questo è uno tra gli appuntamenti di più grande interesse dell’atletica italiana, insignito di recente di un riconoscimento importante, che conferma e certifica la qualità organizzativa della Running Telese Terme, ovvero del Silver Label da parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera, riconoscimento che arriva nell’ambito del nuovo ‘Progetto Running’ istituito per il 2017 dalla Fidal con tre ‘distintivi’, Gold -Silver e Bronze. Nel 2017 saranno solo cinque le 10 km che si fregeranno della certificazione “Silver”: Il Trofeo Città di Telesia (Telese Terme – BN), la We Run Rome (Roma), la Corsa dei Santi (Roma), la Tutta Dritta (Torino) e la Corsa di San Silvestro (Bolzano). Tutte le altre gare di 10 km d’Italia saranno classificate nel livello successivo “Bronze”, non essendoci ancora nessuna gara con classificazione “Gold”.

 

I Fratelli Filippo e Michele Liverini hanno fatto gli onori di casa e poi Marco Cascone, voce ufficiale della manifestazione insieme a Michele Mariscalchi, giornalista sportivo e addetto stampa della manifestazione, hanno moderato gli interventi del ricco parterre di ospiti presenti; Pasquale Carofano, Sindaco di Telese Terme; Tiziano D'Onofrio, Presidente Running Telese Terme; Oreste Vigorito, Presidente del Benevento Calcio; Alfonso De Nicola, medico sociale della SSC Napoli; Ermanno Ruozzi Direttore territoriale Campania di BPER Banca; Mario Collarile, delegato Provinciale CONI Benevento; Costanzo Jannotti Pecci, Presidente Confindustria Campania; Alfredo Minieri, Amministratore Delegato Impresa Minieri e il consigliere regionale Mino Mortaruolo.

 

Filippo Liverini, Presidente dell'Azienda Liverini, nonchè della Confindustria di Benevento, dopo un lungo elenco di ringraziamenti,ha parlato della bellissima realtà sportiva che ha preso piede a Telese Terme ed in generale nel Beneventano, grazie al Benevento calcio che quest'anno è stato promosso in serie A ed alla bellissima realtà che la Running Telese Terme ha saputo costruire nella città, dove anni addietro nessuno correva ed ora tutti lo fanno, questi sono esempi positivi di società del fare, di società impegnate, che lavorano per far conoscere il proprio territorio e creare così un'indotto che abbraccia tutte le realtà lavorative e lavorano per trasmettere principi sani, quei principi che stanno alla base di tutti i rapporti

sociali.

 

Al Presidente Filippo Liverini, sono seguiti gli interventi di tutti gli altri ospiti, e grandissimo successo ha riscosso il Presidente del Benevento Calcio Oreste Vigorito, che con il suo intervento accurato, preciso ed ironico ha scaturito una standing ovation di tutta la sala.

Dopo i vari interventi, come ogni anno, Liverini ha omaggiato gli ospiti ed i tanti collaboratori con delle belle targhe e poi Mariscalchi e Cascone hanno presentato alcuni degli atleti che domani correranno il Trofeo Città di Telesia, grandi nomi dell'atletica tra cui Marco Najibe Salami, Eyob Faniel Ghebrehiwet, Paul Kariuki Mwangi, Vincenzo Agnello, Giovanni Aucello, Giorgio Scialabba; e per le donne Fatna Maraoui, Silvia Weissteiner, Nadia Ejjafini, Emma Quaglia, Meriyem Lamachi, Elisa Cusma Piccione e Palma De Leo.

La partecipatissima Conferenza Stampa si è chiusa con l'appuntamento a domani, quando di sicuro, assisteremo ad una serata magica, in cui lo sport sarà il protagonista e farà spettacolo.

 

Redazione Correre.org- Rossella Artusa     FotoGallery Salvatore Auddino

 

Lo sport, va da dire che le discipline sportive sono tante, di sicuro il loro papà si chiama sport ed è il proprietario di tutte le attività psico- fisiche. Quando si intraprende una disciplina, si entra far parte di un mondo diverso, un mondo fatto di regole e di rispetto, un mondo che ti matura dentro l'anima e ti fa sopportare fatiche immense,un mondo che ti ricompensa con momenti di vera felicità, è come il contadino quando ara la terra e semina, all'inizio è sofferenza e stanchezza ma poi arriva il tempo del raccolto dei frutti; chi ha seminato bene raccoglie frutti buoni. Quando sono arrivato qui a mileto non avevo né terra né alberi da frutto, allora, ho pensato che bisognava seminare qualcosa e così ho fatto; ho seminato quello che la vita mi ha insegnato ossia amare la natura, vivere lo sport come stile di vita, avere rispetto delle cose e degli altri, e così, anche io, mi ritrovo a raccogliere i frutti della mia semina che si chiamano amicizia, amore, fraternità; cose che ultimamente sono diventate una merce molto rara. Se non avessi divulgato lo sport ,oggi , non avrei avuto gli amici che ho, che mi fanno sentire importante e mai solo, sono fiero di loro e ne ho molta stima; questa ricchezza va conservata gelosamente e anche se a volte abbiamo opinioni diverse, è bene,perché ciò serve a cementare e a far diventare sempre più forte il legame che ci unisce. Tutto ciò però, non è farina del nostro sacco ma semplicemente lo sport che ci ha uniti, padre buono dei valori importanti della nostra vita sociale. Salvatore Auddino 30 gennaio 2009

Chiesi a Dio...

di essere forte per eseguire progetti grandiosi:

Egli mi rese debole per conservarmi nell'umiltà.

Domandai a Dio che mi desse la salute

per realizzare grandi imprese:

egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.

Gli domandai la ricchezza per possedere tutto:

mi ha fatto povero per non essere egoista.

Gli domandai il potere

perché gli uomini avessero bisogno di me:

egli mi ha dato l'umiliazione

perché io avessi bisogno di loro.

Domandai a Dio tutto per godere la vita:

mi ha lasciato la vita

perché potessi apprezzare tutto.

Signore, non ho ricevuto niente di quello

che chiedevo,

ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno

e quasi contro la mia volontà.

Le preghiere che non feci furono esaudite.

Sii lodato; o mio Signore,

fra tutti gli uomini

nessuno possiede quello che ho io!

Kirk Kilgour

Entra qui

Created By correre.org

Created By Correre.org

 

A.S.D. Miletomarathon Presidente Salvatore Auddino  Sede: Via Cattaneo 28 - 89852 Mileto (VV) - C:F:e.P.iva:96025290790 - Codice Fidal VV 363 - Coni: Registro Nazionale N°921312 -ASI CAL-VV0084 - Tl.09631936630 - Cell.3388306612

 

info@correre.org

miletomarathon@libero.it

salvatoreauddino@email.it 

 

Correre.org e Miletomarathon Webmaster Salvatore Auddino